3 ottobre giornata della memoria e accoglienza

postato in: Appuntamenti, Blog, Immigrazione | 0

Oggi celebriamo la giornata della memoria e dell’accoglienza, una giornata che abbiamo voluto in Italia per per commemorare le vittime del naufragio del 3 ottobre 2013 a Lampedusa, in cui persero la vita a pochi passi dalle nostre coste 368 persone, nel tentativo di attraversare il Mediterraneo. Lo scorso 2016 con una risoluzione, di cui sono stata co-relatrice, sulla necessità di un approccio globale in materia di immigrazione, il Parlamento europeo ha chiesto che questa giornata fosse dedicata in Europa a tutti gli uomini, le donne e i bambini che perdono la vita mentre cercano di fuggire dalle persecuzioni, così come pure tutti gli uomini e le donne che ad oggi rischiano la vita per salvarli. Quel giorno la storia dell’Ue è cambiata per sempre. Oggi è il momento per noi italiani di dire ad alta voce che non abbiamo dimenticato quelle vittime, tutte le vittime, né le lacrime versate, le dichiarazioni di cordoglio e le promesse di impegno arrivate da ogni angolo di Europa. Oggi vogliamo ricordare i doveri che gli Stati Membri hanno nei confronti dell’Unione europea. Stati che continuano ad oggi a scaricare la responsabilità dell’accoglienza e di buona parte dei salvataggi sull’Italia in base ad un regolamento, quello di Dublino, che non risponde più a quel principio di solidarietà che sta alla base della nostra Unione. L’Italia ha già fatto la sua parte, allo stesso modo sia il Parlamento che la Commissione europea si sono fatti carico di proposte concrete per una gestione comune del fenomeno migratorio. Oggi chiediamo agli Stati di compiere quel passo necessario a superare particolarismi e egoismi nazionali

Lascia un commento