Immigrazione, l’Italia non può essere lasciata sola

postato in: Blog, Immigrazione, migranti | 0

19601214_995870963888744_1796674567929463805_nCondividere le responsabilità tra tutti gli Stati Membri. Questo è un punto sul quale l’Italia non potrà cedere durante la prossima riunione informale dei ministri dell’Interno e sul quale riceverà sempre il pieno supporto mio e dei parlamentari PD al Parlamento europeo. L’attuazione quotidiana di quel principio di solidarietà enunciato nei Trattati, ci da’ la misura della qualità del nostro stare insieme europeo. Un valore che non può essere disperso e deve essere rivendicato. L’Italia non può rimanere sola. La Commissione europea richiami gli Stati Membri alle proprie responsabilità. Si apra la procedura di infrazione per chi non accoglie violando gli impegni assunti. Serve il coraggio di gestire e governare il fenomeno migratorio, insieme, agendo sulle sue cause profonde, tenendo fermo il primato della vita umana, che va tutelata, sempre. È necessario rafforzare le vie legali dell’immigrazione in Europa, senza dimenticare che qualsiasi regola, proposta o accordo, deve sempre tenere conto di questo inalienabile principio: proteggere la vita. Perché ne va dell’anima stessa della nostra Europa.

Lascia un commento