La Settimana dell’Europa nelle scuole: il foto-racconto

pubblicato in: Appuntamenti | 0

Come sapete, quella appena trascorsa è stata la settimana della Festa dell’Europa: una ricorrenza che ho deciso di festeggiare nelle scuole e nei luoghi che creano comunità, perchè è qui che dobbiamo impegnarci a seminare la cultura di una vera cittadinanza europea.

Ecco un breve foto-racconto degli ultimi giorni.

Gli studenti dell’Istituto Mafredi Tanari di Bologna mi hanno illustrato con emozione e soddisfazione la loro esperienza nel ruolo di giovani ambasciatori europei. Un’esperienza che – raccontano loro stessi – li ha arricchiti moltissimo, dal punto di vista culturale ma anche personale. Queste ragazze e questi ragazzi vedono nell’Europa un’opportunità, un sogno, un futuro: il loro futuro. Proprio per questo ho chiesto a loro di continuare ad agire per realizzarlo, con le loro idee e il loro impegno.

Migrazione e sviluppo sono stati invece i temi di un intenso incontro all’Università Ca’ Foscari di Venezia, dove sono stata ospite di Caffé Europa, l’evento organizzato da Europe Direct Venezia in occasione della Festa dell’Europa. Agli studenti e ai presenti ho esposto il lavoro che da anni porto avanti al Parlamento Europeo sui temi della cittadinanza, dei diritti e delle politiche di accoglienza e asilo: il testo completo del mio intervento si trova qui.

All’I.I.S San Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro Terme invece abbiamo affrontato il tema dei diritti e del futuro delle giovani generazioni. Un dibattito davvero ben costruito e partecipato: insieme insieme agli studenti e all’associazione “Per Le Donne” di Imola abbiamo ribadito l’importanza che l’Europa deve dare alle politiche giovanili, per tutelare la crescita culturale e personale dei suoi cittadini.

Non potevo non fare tappa anche nella mia Modena, dove ho incontrato i membri del Centro Sociale anziani e Orti di San Faustino. Un luogo in cui si mescolano generazioni e passioni, in poche parole un perfetto esempio di comunità. Insieme a Europe Direct Modena abbiamo instaurato un’interessante discussione sull’Europa, affrontando tantissimi argomenti: Brexit, nuove politiche di accoglienza, politiche giovanili e di assistenza ai più deboli. La serata si è conclusa con danze, spettacoli e letture popolari dalle tradizioni culturali dei paesi europei.

Le ultime due tappe del tour nelle scuole e nei luoghi di comunità sono state a Cles in provincia di Trento e a San Giovanni in Persiceto. A Cles ho incontrato i ragazzi delle scuole medie per presentare ai giovani studenti il significato e l’importanza delle istituzioni europee, a S. Giovanni in Persiceto invece abbiamo affrontato il tema dei conflict minerals e dello sfruttamento di alcune multinazionali in Africa – un tema che l’Europa deve saper affrontare con determinazione.

Lascia una risposta