Mazara del Vallo, sequestrato un peschereccio: l’interrogazione a Bruxelles

postato in: 2017, Attività Parlamento UE, migranti | 0

22195692_1057059094436597_2611919182225198860_nSequestri di pescherecci in acque internazionali, colpi di mitragliatrice sulle imbarcazioni. La situazione per i pescatori siciliani di Mazara del Vallo è gravissima ed insostenibile. Eroi, che, nonostante queste condizioni, ogni giorno mettono a rischio la propria vita. A loro, in seguito alla proposta mia e della collega Michela Giuffrida, è stato riconosciuto il Premio cittadino europeo 2017, per il loro impegno quotidiano nelle attività di ricerca e salvataggio dei migranti. Dopo l’ennesimo sequestro, pochi giorni fa, da parte delle autorità tunisine, abbiamo presentato ieri un’interrogazione alla Commissione per chiedere di avviare al più presto un dialogo con gli Stati membri e i partner rivieraschi che porti a concreti accordi per la tutela dei diritti e della sicurezza dei pescatori europei. I pescatori di Mazara del Vallo hanno il diritto di poter svolgere il proprio lavoro, ottenendo la protezione dell’Europa.

Lascia un commento