No alle spose bambine

22154208_1056818114460695_9136567526319342967_nAbbiamo discusso ieri al Parlamento Europeo, riunito in plenaria qui a Strasburgo, della pratica dei matrimoni precoci e forzati. E’ giunto il momento di fare un bilancio e di valutare l’impatto dei progetti e delle campagne destinati a combatterli. Non possiamo più tollerare questa vergogna che strappa all’infanzia migliaia di ragazzine ogni anno, nel mondo. I matrimoni precoci e forzati sono una negazione dei diritti dell’infanzia: dal diritto al gioco, all’istruzione, alla libertà e al diritto alla salute. Bambine e giovani ragazze oggetto di violenze e soprusi che diventano oggetto di una compravendita umana. E che inconsapevolmente alimentano il circolo di povertà ed esclusione di cui sono vittime molte donne in vari Paesi del mondo in particolare in quelli meno industrializzati. Questi matrimoni vanno contrastati con tutti i mezzi a nostra disposizione. L’Unione europea ha gli strumenti per incidere sulle scelte di quei Paesi che prevedono o tollerano i matrimoni precoci e forzati che privano di un futuro migliaia di ragazze nel mondo. #stopchildmarriage

Lascia un commento