PAD Week, una settimana dedicata alle persone di discendenza africana

pubblicato in: africa, europa, Immigrazione, migranti | 0

Al Parlamento Europeo sta per iniziare una settimana speciale, la PAD Week,  dedicata a tutte le persone di origine e discendenza africana, che ho avuto l’onore e il piacere di contribuire a realizzare. Scopriamo insieme di che cosa si tratta.

Nel 2015 è cominciato il decennio internazionale sulle persone di discendenza africana (People of African Descent, PAD) indetto dalle Nazioni Unite. Quali sono gli obiettivi?

• Celebrare le persone di discendenza africana
• Focalizzare l’attenzione sulle loro condizioni di vita nel mondo

• Mettere in luce le discriminazioni che subiscono
• Cercare di trovare soluzioni concrete ai problemi esistenti

A questo proposito, l’Intergruppo ARDI (Anti-Racism and Diversity Intergroup) di cui faccio parte al Parlamento Europeo, in collaborazione con l’Each One Teach One (EOTO), l’European Network Against Racism (ENAR) e il Transatlantic Minority Leadership Conference (TMPLC), ha organizzato un evento dedicato ai neri europei e afrodiscendenti d’Europa, che avrà luogo al Parlamento Europeo di Bruxelles, dal 14 al 16 Maggio.

A popolare le due giornate saranno presenti rappresentanti delle Nazioni Unite, membri del Parlamento Europeo, deputati nazionali degli Stati membri, membri del Congresso Americano, ambasciatori, attivisti e organizzazioni che combattono per i diritti dei neri e degli afrodiscendenti e associazioni della diaspora africana.

In quei giorni si terranno conferenze per discutere della situazione dei neri europei e afrodiscendenti in Europa, delle politiche di immigrazione e integrazione adottate dall’Unione Europea e quelle che si potrebbero adottare. Si cercherà di trovare strategie e soluzioni per combattere il razzismo sistematico, per essere più specifici l’Afrofobia. Si farà riemergere il passato schiavista e coloniale dell’Europa che ancora oggi grava sulla percezione europea dell’Africa e dell’africano.

Gli europei neri e le persone di origine africana sono una delle minoranze più grandi e più giovani in crescita in Europa. La realizzazione di questo evento è una grande conquista perché è il primo evento tenuto in Parlamento Europeo dedicato alla celebrazione di questa parte della società europea che viene emarginata, ma è parte fondamentale della nuova Europa.

Come organizzatrice della PAD week, ho dato anche il mio contributo all’evento, invitando a Bruxelles i rappresentanti di tre associazioni che contribuiscono all’integrazione delle persone di discendenza africana nel paese.

Saranno infatti con me la dottoressa Suzanne Diku, presidentessa della REDANI (Rete della Diaspora Africana Nera in Italia), Aminata Kida, co-presidente di NIBI (Neri Italiani – Black Italians) e Assita Kone, co-fondatrice e coordinatrice dell’African Summer School. Sono state chiamate per portare all’evento la voce degli afroitaliani, che soprattutto in questo ultimo periodo hanno vissuto momenti di tensione dati da eventi di razzismo sfociati nella violenza e nel crimine.

La partecipazione della società civile italiana è fondamentale ai fini della realizzazione di questo grande evento. L’obiettivo è quello di uscire da queste giornate con nuove strategie e soluzioni da poter implementare anche in Italia.

Lascia una risposta